1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar


Pensioni dall’Italia: partita la campagna per l’esistenza in vita

È ripartita da poco la campagna per l’esistenza in vita 2020: chi prende la pensione dall’Italia deve mettersi in regola per evitare di non ricevere l’assegno nel 2021. Una campagna che riguarda la fascia di popolazione più esposta al contagio e che, secondo molti, il governo avrebbe dovuto rimandare a tempi migliori.

Abbiamo chiesto ai Consolati italiani i dettagli di come si possa adempiere alla dimostrazione di esistenza in vita. Finora, abbiamo ricevuto la risposta del Consolato Generale di Montreal, che grazie all’impegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, di concerto con INPS e Citibank, ha deciso di offrire una modalità supplementare di verifica di esistenza in vita: una videochiamata tramite gli applicativi oggi più diffusi, come Skype, Whatsapp, Zoom, Webex o Microsoft Teams.

Il Consolato Generale di Montreal è disponibile a operare con questa innovativa procedura. Il/La pensionato/a che desidera ricorrervi, dovrà seguire questi semplici passaggi:

1. Firmare e datare il modulo di certificazione di esistenza in vita, riempiendo anche i campi relativi al recapito telefonico ed email.

2. Scansionare e inviare il modulo per email, insieme a una copia del documento d’identità, a: montreal.consolato@esteri.it. La squadra del Consolato Generale risponderà a stretto giro per concordare giorno, ora e tipo di applicativo da utilizzare per l’appuntamento in videochiamata.

3. Durante la videochiamata, il/la pensionato/a dovrà esibire l’originale del modulo e del documento d’identità inviati per email.

4. Alla fine della video-chiamata, attestata l’esistenza in vita e la corrispondenza dei dati anagrafici, il/la pensionato/a dovrà spedire per posta ordinaria il modulo compilato, affinché il Consolato Generale possa conservarlo agli atti (indirizzo: Consolato Generale d’Italia a Montreal, Settore Pensioni, 3489 Drummond Street, Montreal, QC, H3G 1X6).

Chi non avesse dimestichezza con i mezzi informatici, può continuare a chiedere un appuntamento di persona al Patronato di riferimento o al Consolato Generale di Montreal.

Available in Italian